World AIDS
AVERT - AIDS charity
Quanti visitatori oggi?
DONAZIONE
AIUTACI A CRESCERE:
DONAZIONE LIBERÀ
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


I postatori più attivi del mese


Tragedia in Superstock 600

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

270212

Messaggio 

Tragedia in Superstock 600




Tragedia in Superbike: muore 17enne
Phillip Island: annullata la Superpole




Il Mondiale Superbike inizia nel peggiore dei modi. In Australia, sul circuito di Phillip Island, durante la prima prova del campionato nazionale Superstock 600, gara di contorno, ha perso la vita il giovane pilota 17enne Oscar McIntyre dopo un incidente al secondo giro che ha coinvolto altri due piloti, non in pericolo di vita. Annullata la Superpole della Superbike: griglia decisa dalla classifica combinata delle due sessioni di qualifica.

La griglia di partenza delle due gare Superbike vede così davanti a tutti il britannico Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), seguito da Biaggi (Aprilia Racing), Carlos Checa (Althea Racing Ducati) e Jakub Smrz (Liberty Racing Ducati), che completa la prima fila.
Sykes è stato il più veloce in 1'31"323 nella seconda sessione di qualifica, mentre Max Biaggi (1'31"477, Aprilia Racing Team) è salito al secondo posto realizzando la velocità di punta di 323,7 km/h, la più alta mai registrata a Phillip Island. L'ex iridato è incalzato dalle Ducati di Carlos Checa (Althea Racing), Jakub Smrz (Liberty Racing Team Effenbert) e Sylvain Guintoli (Team Effenbert Liberty Racing). Per quanto riguarda gli italiani, settimo tempo per Niccolò Canepa, decimo per Michel Fabrizio, tredicesimo Marco Melandri, quattordicesimo Davide Giugliano, ventesimo Ayrton Badovini, ventunesimo Lorenzo Zanetti e ventiquattresimo Raffaele De Rosa.

La cancellazione della Tissot-Superpole ha consentito alle autorità di svolgere le indagini necessarie. La pista è stata riaperta novanta minuti dopo l'orario di inizio programmato, permettendo il regolare svolgimento delle successive qualifiche della Supersport.

LA DINAMICA DELL'INCIDENTE:
Al secondo giro della gara nazionale (Superstock 600) McIntyre, nato a Sydney, ha perso il controllo della propria Yamaha YZF R6 e poi è stato travolto da Luke Burgess e Michael Lockhart, per loro impossibile evitare l'impatto. Per il giovane McIntyre sono state fatali le lesioni riportate.

IL COMUNICATO UFFICIALE:
"Motorcycling Australia e PI SBK Pty Ltd possono confermare che Oscar McIntyre, nativo del Queensland, ha perso la vita questo pomeriggio a seguito di un incidente nel corso della gara di apertura del campionato australiano Superstock 600 al Phillip Island Grand Prix Circuit. McIntyre, 17 anni - spiega una nota - è stato immediatamente soccorso dal personale medico subito dopo l'incidente, ma le ferite sono risultate fatali. L'incidente, avvenuto nel corso del secondo dei 12 giri previsti attorno alle 14:00 locali, ha visto coinvolti all'altezza della seconda e terza curva altri due piloti, Luke Burgess e Michael Lockhart. Burgess è stato dimesso dal centro medico, mentre Lockhart rimane sotto osservazione sebbene non in pericolo di vita". L'incidente ha causato la cancellazione della Superpole del Mondiale Superbike. "Infront Motor Sports e l'intero paddock del Mondiale Superbike - il messaggio di cordoglio della Sbk - porgono le più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici del giovane pilota".

BIAGGI: "GIUSTO SOSPENDERE"
"Ogni dichiarazione sembra superflua - la prima reazione di Max Biaggi -, siamo molto amareggiati per quanto successo, non conosciamo i dettagli ma è sembrato logico sospendere la sessione. Partiremo per le gare in seconda posizione, penso che la Superpole non avrebbe cambiato molto gli equilibri emersi durante le prove. Il mio obiettivo è partire bene e puntare a due buoni risultati, il lavoro svolto in questi giorni sembra potercelo permettere".

SYKES: "UNA GIORNATA TRISTE"
"E' stata una giornata strana e triste", questo il commento del britannico Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), dopo la morte del 17enne pilota australiano, Oscar McIntyre. "Voglio innanzitutto fare le mie condoglianze alla famiglia del giovane pilota scomparso - ha proseguito Sykes che domenica partirà davanti a tutti nella griglia di partenza - Riguardo le mie prove posso dire di aver sfruttato bene i progressi compiuti il giorno prima".

FABRIZIO: "UNA TRAGEDIA EVITABILE"
Michel Fabrizio, uno dei piloti protagonisti del Mondiale Sbk, affida a Radio Sportiva il suo pensiero sulla tragedia australiana. "Quella di Simoncelli è stata pura fatalità, questa si poteva evitare. E' uscito di pista alla prima curva, è andato dritto ed è sbucato alla curva dopo. E' successo anche a me, mi sono trovato davanti Smrz che è rientrato in pista all'improvviso dietro la stessa curva - racconta il pilota Bmw - . Questo ragazzo forse ha pagato l'inesperienza, ma si doveva evitare: si era già rischiata la tragedia poco prima. Fa molto male, si correrà in un'atmosfera surreale. Annullare la Superpole è stato giustissimo, quando si è saputo è stato uno shock per tutti: una tragedia così alla prima stagionale non è certo un bell'inizio".

FONTE: http://www.sportmediaset.mediaset.it/altrimotori/superbike/articoli/77625/tragedia-in-superbike-muore-17enne.shtml

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
"Ogni volta che mi sedevo e aprivo il computer capivo che c'era qualcuno che VERAMENTE credeva in me e io li ringrazio!!" (cit. Marco Meleandri)
VISITATE ---> http://marcomelandriforever.forumcommunity.net/

roby.33

Numero di messaggi : 630
Data d'iscrizione : 11.09.10
Età : 29
Località : Mirano (ve)

Vedere il profilo dell'utente http://www.facebook.com/Roberta.33

Tornare in alto Andare in basso

Condividere questo articolo su : Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum