World AIDS
AVERT - AIDS charity
Quanti visitatori oggi?
DONAZIONE
AIUTACI A CRESCERE:
DONAZIONE LIBERÀ
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


I postatori più attivi del mese


In arrivo la nuova stagione della SBK

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

240212

Messaggio 

In arrivo la nuova stagione della SBK






Ed eccomi qua.. a distanza di un anno.. ma sempre con la stessa passione.. le due ruote!!!

24 piloti tra veterani, rookie e nuove promesse, suddivisi in 14 squadre, si daranno battaglia, a partire da questo fine settimana e fino a ottobre, sui 14 circuiti (uno in più dell’anno scorso) da un capo all’altro del mondo in questo nuovo capitolo del Campionato Mondiale delle derivate dalla serie.

Ormai è tutto pronto.. i piloti sono già in Australia per la prima tappa.. e i motori si accendono ufficialmente Sabato 25 Febbraio con la superpole alle ore 11.20 in replica su LA7 .. Smile
Ma prima di postare tutto il calendario di questa 25° stagione, facciamo un passo indietro e vediamo un pò che case corrono. Smile

Vediamo il tutto in dettaglio:

*TEAM, MOTO E PILOTI:


  • DUCATI Althea Racing: è il team che nella scorsa stagione ha conquistato il mondiale piloti con Carlos Checa, che schiererà anche quest’anno ancora più agguerrito e determinato a ripetere una stagione formidabile chiusa da campione con 15 vittorie e 21 podii sulle 26 gare disputate. Il pilota spagnolo, 40 anni a ottobre, è in grandissima forma e lo ha già saputo dimostrare in occasione dei primi test a Phillip Island. Al suo fianco nel box, il rookie Davide Giugliano, reduce dalla vittoria nel campionato Superstock 1000. Per entrambi, la moto è la stessa Ducati 1098R (il motore però è da 1.198cc) utilizzata da Checa lo scorso anno, ma appesantita però di 6 chili, una zavorra imposta dall’organizzazione per equilibrare la differenza con le 1.000 4 cilindri.


  • APRILIA Racing Team: torna in pista con un solo grande obiettivo, il team di Max Biaggi: riconquistare lo scettro del 2010 ceduto lo scorso anno a Checa. La squadra è tutta nuova, potenziata dal’ingresso di Aligi Deganello (il tecnico di Marco Simoncelli in MotoGP) a fianco del pilota romano, e nuova è anche la seconda guida, Eugene Laverty, orfano - assieme a Marco Melandri - della dipartita di Yamaha dall’elenco dei partecipanti al campionato. Il pilota irlandese si è messo in luce, lo scorso anno, con una straordinaria doppietta a Monza, affiancata da due secondi posti e da una terza piazza. Si è subito trovato molto a suo agio sull’Aprilia RSV4. Per quanto riguarda invece Max, non c’è un gran bisogno di presentazioni: diventato il primo italiano iridato nella Sbk ha un passato ricchissimo di allori: 4 titoli mondiali nella 250 e 13 vittorie tra 500 e MotoGP, oltre che le 16 totalizzate in Superbike. La moto sulla quale sono chiamati a dare il meglio nel contrastare il dominio Ducati è la solita quadricilindrica a V che fa di un motore potentissimo, di una ciclistica da 250 e di un’elettronica all’avanguardia assoluta i suoi grandi elementi di forza.


  • BMW Motorrad Motosport: tra tutti i team del Mondiale, quello teutonico è sicuramente uno di quelli che - negli ultimi anni - ha investito di più. Eppure i risultati ancora non sono arrivati, probabilmente anche per colpa di alcune scelte tecniche e ai continui cambiamenti ai vertici della squadra. Quest’anno si è mutato nuovamente con l’arrivo di buona parte dei tecnici che hanno lavorato con Marco Melandri in Yamaha. Ma aldilà di tutto, la vera grande scommessa 2012 passa da quest’ultimo, che ha svolto il suo anno di apprendistato in Superbike alla grande (secondo assoluto dietro a Checa con 4 vittorie e 15 podi centrati) e che assieme a Biaggi è il principale inseguitore del campione in carica. Oltre che con se stesso e con gli avversari, il ravennate dovrà vedersela con la sua S1000RR, gran motore - ma di difficile gestione - con un’elettronica ancora tutta da personalizzare e con una ciclistica tutt’altro che semplice da mettere a punto. Suo compagno di squadra il talentuoso figlio d’arte Leon Haslam, che porta in dote un palmares in Superbike (3 vittorie, 20 secondi e 10 terzi posti) dignitoso ma ancora sottodimensionato rispetto al talento che il pilota ha saputo mostrare in più di un’occasione.


  • HONDA Ten Kate: nuova carena e nuovo sistema ride-by-wire sviluppato assieme ad altri elementi della parte elettronica dai tecnici Cosworth per la CBR1000RR del team olandese Ten Kate, rimasta finora in secondo piano nonostante abbia potuto contare su un grande pilota, il nordirlandese Jonathan Rea, tanto talentuoso quanto sfortunato e non sempre in grado di gestire la pressione nei momenti-chiave del campionato. E’ alla quarta stagione in Superbike e finora ha messo nella sala dei trofei 8 vittorie, 6 secondi e 9 terzi posti. Il suo nuovo compagno di squadra è il giapponese Hiroshi Aoyama, anche lui campione del mondo in 250 e reduce da due stagioni in MotoGP disputate senza grandi successi.


  • KAWASAKI Racing Team Superbike: ennesimo cambio al vertice nella squadra che schiera la “verdona” di Akashi già capace di mostrare ottime potenzialità nella passata stagione, soprattutto grazie a un motore potentissimo che nei circuiti con i lunghi rettilinei le permette di raggiungere velocità di punta tra le più alte. Primo pilota è Tom Sykes, specialista del bagnato, che l’anno scorso ha centrato una sorprendente vittoria nella seconda gara del Nürburgring. L’altro rider sarà Joan Lascorz che, in Supersport, proprio con la squadra che quest’anno correrà in Superbike, ha fatto vedere grandi cose.


  • SUZUKI Crescent: svolta radicale tutta attorno alla moto di Hamamatsu che da quest’anno non sarà più gestita dal team storico Alstare. A determinare le sue sorti in campionato sarà infatti la squadra Crescent, una delle formazioni più forti della Superbike britannica. Il suo motore è stato sviluppato in collaborazione con il celebre preparatore nipponico Yoshimura. Il team si affiderà all’estro di John Hopkins, che si spera riesca a trovare un po’ di serenità dopo una sequela ininterrotta di infortuni, e al talento di Leon Camier che ha lasciato il team ufficiale Aprilia con il quale ha celebrato finora 2 secondi e un terzo posto.


  • KAWASAKI Team Pedercini: la squadra mantovana schiera il giovane esordiente Leandro Mercado e il più esperto David Salom, che si era visto in Superbike già nel 2009.


  • BMW Motorrad Italia GoldBet Sbk Team: moto a parte, la squadra è tutta italiana, piloti compresi: Ayrton Badovini, rider di classe che dopo la vittoria in Superstock, nel 2010, è passato in Superbike senza però lasciare grandi tracce di sé, se si fa eccezione per il podio sfiorato in una delle due manche di Misano. Più che su di lui, le speranze di arrivare quantomeno a ridosso dei primi poggiano su Michel Fabrizio, in Superbike dal 2006 - con Ducati prima e con Suzuki poi - con un totale di 4 vittorie, 11 secondi posti e 18 terzi gradini del podio.


  • DUCATI Pata Racing Team: grande salto nelle derivate dalla serie per il bresciano Lorenzo Zanetti, dalla guida aggressiva ma totalmente a digiuno di esperienza in Superbike. Raccoglie un’eredità ingombrante, quella di Noriyuki Haga, passato al campionato inglese.


  • HONDA Pro Ride Motorsports: arriva diretto dal motomondiale il pilota unico della squadra di Lucca Raffaele De Rosa, che ha corso in 125, poi in 250 e infine in Moto2. Non ha alcuna esperienza in Sbk.


  • BMW Grillini Progea Superbike Team: sempre molto veloce in prova con la Kawasaki con cui ha debuttato in Superbike lo scorso anno, Mark Aitchison è passato alla Bmw S1000RR gestita dal team bolognese.


  • APRILIA ParkingGO MTC Racing: dopo una stagione ad altissimi livelli in Supersport culminata con la conquista del titolo mondiale, Chaz Davies atterra al team varesino che schiera un’Aprilia RSV4 del tutto simile a quella di Biaggi e Laverty. “Rischia” di essere una delle grandi sorprese della stagione.


  • DUCATI Liberty Racing: il team ceco è l’unico che schiera ben tre piloti, due dei quali - Sylvain Guintoli (53 presenze) e Jakub Smrz (132) - vecchie volpi della Superbike. Accanto a loro Maxime Berger, arrivato in questa classe soltanto l’anno scorso totalizzando in tutto 26 presenze. Tutti e tre guideranno una Ducati 1098R.


  • DUCATI Red Devils Roma: dopo un continuo girovagare che lo ha portato - senza sussulti - anche in MotoGP, il genovese Niccolò Canepa torna in Superbike (vi aveva disputato 2 gare nel 2008). La voglia di riscatto e di tornare a dimostrare ad alti livelli il suo valore è tanta.
E ora passiamo al calendario:


  1. Domenica 26 Febbraio: Phlipp Island (Gp Australia): SUPERPOLE: ore 05.00 in diretta su la LA7. ore 11.20 replica. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 02.00 diretta e 05.30 diretta. Ore 13.55 in replica.
  2. Domenica 01 Aprile: Imola (Gp Italia): SUPERPOLE: ore 15.00 LA7. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 12.00 e 15.30.
  3. Domenica 22 Aprile: Assen (Gp Olanda): SUPERPOLE: ore 15.00 LA7. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 12.00 e 15.30.
  4. Domenica 06 Maggio: Monza (Gp Italia): SUPERPOLE: ore 15.00 LA7. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 12.00 e 15.30.
  5. Domenica 13 Maggio: Donnington Park (Gp d'Europa): SUPERPOLE: ore 16.00 LA7. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 13.00 e 16.30 su LA7D
  6. Lunedì 28 Maggio: Salt Lake City (Gp USA): SUPERPOLE: Ore 00.00 in differita LA7. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 20.00 e 23.00
  7. Domenica 10 Giugno: Circuito Simoncelli (Misano Adriatico) (Gp San Marino): SUPERPOLE: ore 15.00 LA7. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 12.00 e 15.30.
  8. Domenica 01 LUGLIO: Aragon (Gp Spagna): SUPERPOLE: ore 15.00 LA7. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 12.00 e 15.05.
  9. Domenica 22 Luglio: Brno (Gp Rep. Ceca): SUPERPOLE: ore 16.00 LA7. DOMENICA GARA 1e 2: ore 13.00 e 16.30.
  10. Domenica 05 Agosto: Silverstone (Gp Regno Unito): SUPERPOLE: ore 15.00 LA7. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 12.00 e 15.30.
  11. Domenica 26 Agosto: Mosca ( Gp Russia): SUPERPOLE: ore 14.00 LA7- DOMENICA GARA 1 e 2: ore 11.00 e 14.30.
  12. Domenica 09 Settembre: Nurburgring (GP Germania): SUPERPOLE: ore 15.00 LA7. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 12.00 e 15.30.
  13. Domenica 23 Settembre: Portimao (GP Portogallo): SUPERPOLE: ore 15.00 LA7. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 12.00 e 15.30.
  14. Domenica 07 Ottobre: Magny Cours: (GP Francia): SUPERPOLE: ore 15.00 LA7. DOMENICA GARA 1 e 2: ore 12.00 e 15.30.








    Se dovessero esserci cambiamenti di orario vi aggiorniamo. Per ora questo è il calendario. Ricordo anche che le Superpole vanno in onda al Sabato (eccetto quando corrono a Salt Lake City).

    Beh che altro dirvi.. Smile ... Siate pronti a parire belle carichi!!! (la sottoscritta non vede l'ora!!!)




FONTE: http://blog.panorama.it/sport/2012/02/23/superbike-2012-la-guida-al-campionato/
http://marcomelandriforever.forumcommunity.net/?t=49913046




























































-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
"Ogni volta che mi sedevo e aprivo il computer capivo che c'era qualcuno che VERAMENTE credeva in me e io li ringrazio!!" (cit. Marco Meleandri)
VISITATE ---> http://marcomelandriforever.forumcommunity.net/

roby.33

Numero di messaggi : 630
Data d'iscrizione : 11.09.10
Età : 29
Località : Mirano (ve)

Vedere il profilo dell'utente http://www.facebook.com/Roberta.33

Tornare in alto Andare in basso

- Argomenti simili
Condividere questo articolo su : Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum