World AIDS
AVERT - AIDS charity
Quanti visitatori oggi?
DONAZIONE
AIUTACI A CRESCERE:
DONAZIONE LIBERÀ
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


I postatori più attivi del mese


Ubuntu One per Windows, ma non per Kubuntu e distro derivate

Andare in basso

300911

Messaggio 

Ubuntu One per Windows, ma non per Kubuntu e distro derivate






Bene carissimi linuxiani, ma soprattutto amanti di Ubuntu, ecco una news che vi può accontentare oppure infastidire parecchio.

Ubuntu One, per chi non lo sapesse, è il servizio online che permette di salvare i nostri file preferiti su uno spazio web gratuito. Bene adesso arriva il bello, da pochi giorni è arrivato anche per Microsoft Windows in versione stabile.

Infatti, la nuova applicazione Ubuntu One per Windows permetterà agli utenti, di questo sistema operativo, di poter utilizzare il servizio offerto da Canonical anche ad utenti che non utilizzano Ubuntu, permettendo loro di creare un proprio account gratuito con il quale gestire i propri file sia online attraverso il proprio Browser che attraverso la nuova applicazione.

Questa nuova applicazione dedicata ad Ubuntu One per Windows permette di gestire i file del proprio account inserendoli direttamente nella cartella condivisa oppure utilizzano l'applicazione, a differenza della versione presente su Ubuntu non si potranno sincronizzare i propri segnalibri, contatti ecc.

Ovvio che non tutto funziona alla grande oppure come si dice al 100%, infatti sorge un problema con l'arrivo di Ubuntu One per Windows è la motivazione di portare prima lo sviluppo verso altri Sistemi Operativi che non le proprie Derivate Ufficiali.

Si lo so non è un problema di compatibilità operativa, ma bensì filosofica se vogliamo vederla così. Difatti ad oggi l'applicazione Ubuntu One non è disponibile per Kubuntu, Xubuntu oppure Lubuntu le famose derivate ufficiali supportate proprio da Canonical i quali utenti possono solo utilizzare il servizio se non con il proprio Browser.

Adesso mi sorge una domanda spontanea. Secondo voi è giusto quindi concentrare lo sviluppo verso altri Sistemi Operativi che non i propri?

E non solo questa domanda mi sorge spontanea. Che si può dire di una persona che ha un'abbonamento di Ubuntu One da 20Gb che utilizza Kubuntu per poter utilizzare Ubuntu One, che dovrà fare in questo caso?

Alla prima domanda non ho una risposta, se non aspettare una da Canonical, per la seconda c'è la soluzione. Infatti, la persona in causa dovrà emulare la versione per Windows con Wine, per utilizzare un servizio Canonical. Semplice no? Certo che sto mondo gira proprio al contrario.

Comunque per chi volesse scaricare questa applicazione per Windows, consiglio di farlo dal link sottostante.

DOWNLOAD =>
https://one.ubuntu.com/downloads/windows/

Alla prossima Wink

avatar
florin88
Admin

Numero di messaggi : 7129
Data d'iscrizione : 18.12.08
Età : 30
Località : Ca' Savio bronx (VE)

Visualizza il profilo dell'utente http://www.flaviusso.altervista.it

Torna in alto Andare in basso

- Argomenti simili
Condividi questo articolo su: diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum